Misura 7.6.1, 10 milioni di euro per i fabbricati d’alpeggio

Dopo l’approvazione delle graduatorie avvenute nelle scorse settimane delle misure relative alla  viabilità di accesso e alla costruzione di nuove infrastrutture al servizio delle aree montane di pascolo, sono stati individuati i beneficiari delle domande che interessano la misura 7.6.1, il cui obiettivo è il miglioramento dei fabbricati di alpeggio. Questi fondi rappresentano una parte del Piano di sviluppo rurale dedicato alla montagna. A disposizione c’erano 9.800.000 euro. Dal territorio regionale sono arrivate 96 domande. Di queste, 68 (58 dei Comuni e 10 dei privati) hanno ottenuto l’ammissibilità e la finanziabilità per un totale richiesto di 11.532.009,9 euro e un contributo erogabile di 9.696.868,73 euro. In provincia di Cuneo sono entrate in questa graduatoria 29 istanze (25 dei Comuni e 4 dei privati), con progetti per 4.590.176,5 euro e un importo concedibile di 3.896.863, 42 euro (il 40% del totale finanziato in Piemonte). Altre 25 domande (17 dei Comuni e 8 dei privati), per una richiesta totale di 4.161.193,37 euro e un contributo erogabile di 3.214.777,80 euro, sono state ritenute ammissibili, però non finanziabili per la mancanza di risorse. Di queste, 5 (2 dei Comuni e 3 dei privati, finanziamento richiesto di 933.552,23 euro e contributo erogabile di 617.794,20 euro) riguardano fabbricati di alpeggio in provincia di Cuneo. Ulteriori 3 domande sono state dichiarate non ammissibili. L’assessore regionale alla montagna Alberto  Valmaggia: “Nelle graduatorie delle tre misure ci sono domande al momento escluse dal contributo per la mancanza di risorse: è nostra intenzione finanziarle appena si renderanno disponibili altri soldi”.

La graduatoria è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione all’indirizzo http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2017/41/attach/dda1800003246_370.pdf <http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2017/41/attach/dda1800003246_370.pdf>

scroll to top