Bando per la presentazione della domanda di contributi alle pro loco ai sensi dell’art. 6 della L.R. 36/2000 per l’anno 2019

REGIONE PIEMONTE

La domanda può essere presentata da singole pro loco o in forma associata.

a) per le domande presentate da pro loco associate:

Il programma di attività dovrà avere prodotto una spesa complessiva non inferiore ad Euro 20.000,00 e dovrà riguardare la realizzazione di una o più delle seguenti attività:

– attività di valorizzazione/promozione dei prodotti e servizi turistici strategici per il territorio di appartenenza;

– attività di valorizzazione del patrimonio storico, culturale, folkloristico, sociale, ambientale;

– attività di promozione dei prodotti tipici dell’artigianato e dell’enogastronomia del territorio di riferimento;

– attività legata all’organizzazione di eventi propedeutici alla valorizzazione sociale, culturale e turistica;

– attività ricreative ed educative indirizzate in particolare ai bambini e ai giovani, imperniate su corsi/seminari/incontri finalizzati alla conoscenza del territorio e delle sue tipicità, per creare senso di appartenenza e futuri “ambasciatori territoriali”;

– attività di sviluppo della capacità ospitale di comunità attraverso la realizzazione di progetti propedeutici alla costruzione di sistemi innovativi di diffusione delle informazioni territoriali;

b) pro loco che presentano domanda individualmente:

Il programma di attività dovrà avere prodotto una spesa non inferiore ad Euro 5.000,00 e dovrà riguardare la realizzazione di una o più delle seguenti attività:

– attività di valorizzazione del patrimonio storico, culturale, folkloristico, sociale, ambientale;

– attività di promozione dei prodotti tipici dell’artigianato e dell’enogastronomia del territorio di riferimento;

– attività legata all’organizzazione di eventi propedeutici alla valorizzazione sociale, culturale e turistica;

– attività ricreative ed educative indirizzate in particolare ai bambini e ai giovani, imperniate su corsi/seminari/incontri finalizzati alla conoscenza del territorio e delle sue tipicità, per creare senso di appartenenza e futuri “ambasciatori territoriali”.

La domanda dovrà essere inviata entro 15 febbraio 2020 da quelle pro loco che rendiconteranno attività realizzate e spese sostenute nel secondo semestre ed entro il 31 dicembre 2019.

Per approfondire: https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/pro-loco-contributi-lattivita-2019

scroll to top