Bando per la protezione civile dei piccoli comuni

Una situazione di forte criticità in Valle Po

FONDAZIONE CRT

Il bando Protezione Civile per il Piccoli Comuni è il progetto della Fondazione CRT che incentiva l’adozione di misure di prevenzione del rischio al fine di minimizzare gli effetti negativi di eventi catastrofici naturali e antropici e nel contempo favorisce l’associazione dei piccoli comuni del Piemonte e della Valle d’Aosta.

I soggetti beneficiari sono:

a) Comuni del Piemonte e Valle d’Aosta con popolazione inferiore ai 3.000 abitanti (dato riferito al 31/12/2018);

b) Unioni di Comuni del Piemonte e della Valle d’Aosta con una popolazione media inferiore ai 3.000 (media aritmetica calcolata considerando tutti i Comuni facenti parte dell’Unione al 31/12/2018), che abbiano tra le proprie funzioni la gestione associata dei servizi di Protezione Civile;

c) Aggregazioni di Comuni su base Convenzionale del Piemonte e della Valle d’Aosta con una popolazione media inferiore ai 3.000 abitanti (media aritmetica calcolata considerando tutti i Comuni facenti parte dell’Aggregazione al 31/12/2018) che abbiano tra le proprie funzioni la gestione associata dei servizi di Protezione Civile;

I progetti presentati dovranno avere per oggetto la realizzazione di interventi di difesa del territorio e riassetto idrogeologico. Sono compresi tra questi tutti gli interventi di messa in sicurezza e le opere di mitigazione dei rischi naturali quali frane, alluvioni, smottamenti e incendi (ad esempio regimazione e ripristino dell’alveo dei corsi d’acqua, realizzazione opere di difesa e consolidamento dei versanti, azioni di prevenzione incendi tramite la riduzione delle cause e il potenziale innesco, tutela delle risorse idriche, ecc.). Il progetto presentato dovrà essere riferito ad un singolo sito di intervento.

Il singolo contributo potrà essere fino ad un massimo di € 20.000,00 (sia per le domande presentate dai singoli Comuni che dalle aggregazioni di Comuni). Il cofinanziamento (acquisito o previsto) dovrà essere almeno pari ad 1/3 del costo totale di progetto.

Scade il 31 ottobre 2019

scroll to top