News dal territorio
Monviso in Movimento riparte dai giovani con uno sguardo attento…Alberto Valmaggia: “E’ stata una bella e coinvolgente esperienza”Alberto Valmaggia: “Nel 2014 abbiamo ereditato un ente sull’orlo del…Federico Borgna si schiera con Sergio Chiamparino e sostiene la…1 milione di euro per il rinnovo dei veicoli inquinanti…L’Assessore Alberto Valmaggia: “La provincia di Cuneo, modello virtuoso nella…Federico Borgna: “Il 26 maggio diciamo due sì, uno alla…Andrea Olivero sostiene la Lista Chiamparino per il Piemonte del…“Non dobbiamo tornare indietro, ma andare avanti”Piemonte 1° in Italia nella gestione dei fondi della Cooperazione…“Una montagna di opportunità” a Paesana con la lista Chiamparino…A Roma con gli assessori delle Regioni del Bacino Padano3 milioni di euro di contributo per la stesura dei…Nuovo contratto dei Forestali della Regione: soddisfazione da parte dei…2 milioni e 400 mila euro di nuove risorse per…Approvato il piano straordinario di interventi di ripristino del territorioOltre 17 milioni di euro dalla Regione per garantire il…Nuove risorse della Regione ai Vigili del Fuoco VolontariCampeggio libero, per la prossima stagione estiva non cambierà nullaC’è la nuova legge regionale per la MontagnaÈ pronta la Lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”Approvati i criteri per l’assegnazione di contributi per l’efficientamento energetico…Enrico Tesio candidato della lista “Chiamparino per il Piemonte del…Valeria Anfosso candidata per la Lista “Chiamparino per il Piemonte…Approvata la nuova Legge in materia di tutela, valorizzazione e…Franco Demaria candidato con la lista “Chiamparino per il Piemonte…Approvato il nuovo Piano regionale di Qualità dell’Aria, documento programmatico…Dalla Regione 2 milioni e 50 mila euro per rimuovere…Assegnati 2 milioni e mezzo di euro per tutte le…Visita alle istituzioni europee di StrasburgoFirmato l’accordo preliminare per il rinnovo del contratto integrativo regionale…Emergenza incendi, grazie ai volontari Aib e a tutto il…La Regione Piemonte premiata a Roma per le Associazioni FondiarieApprovata la legge regionale che istituisce circa 10mila ettari di…Indennità compensativa: stanziati 22 milioni di euro in più di…Forestali Regionali, gli interventi più significativi del 2018 nelle Valli…Operai forestali al lavoroMonviso in Movimento lancia 14 Comitati del SìEletto il nuovo direttivo di Monviso in MovimentoIl Gal “Tradizione delle Terre Occitane” presenta due anni di…Definiti i criteri per la concessione di nuovi contributi ai…Approvata la Carta Etica della montagnaApprovato il Protocollo d’Intesa per la la messa in sicurezza…La Regione riconosce un contributo per ogni pianta da tarfuto…Presentato il Calendario Outdoor della Regione PiemonteLa Regione sostiene con 35 mila euro la candidatura delle…Incontro di Monviso in Movimento a 100 anni dall’appello “A…Un milione di euro alle Unioni Montane, collinari e di…Forestali della Regione al lavoro a SampeyreDalla Regione risorse a favore delle Associazioni FondiarieAppello al voto: Domenica 26 maggio scegli di dire SìValeria Anfosso, candidata della lista “Chiamparino per il Piemonte del…

Alberto Valmaggia

Bilancio di mandato 2014 -2019

“Questo bilancio di cinque anni di mandato vuole far conoscere alcuni dei principali obiettivi raggiunti nella legislatura Chiamparino e fare un sintetico focus sulle deleghe che mi sono state affidate. 

 

Non sono stati anni facili, ma grazie al lavoro di squadra abbiamo ridato al Piemonte la credibilità e l’autorevolezza che merita. 


Abbiamo preso un ente sull’orlo del baratro e siamo riusciti a riportarlo sulla giusta rotta. 

 

Abbiamo cercato di amministrare con concretezza, equilibrio e riconquistando giorno dopo giorno l’orgoglio di essere piemontesi”.


Alberto Valmaggia

Deleghe

  • Ambiente
  • Urbanistica
  • Programmazione territoriale e paesaggistica
  • Sviluppo della montagna
  • Foreste
  • Parchi
  • Protezione Civile

Presenze

  • 701 Delibere di Giunta
  • 323 Sedute in commissione
  • 327 Interrogazioni
  • 222 Ordini del giorno con mozioni
  • 92% di presenze in Consigli e Giunta

Dati al 31/12/2018

Chiamparino per il Piemonte

La lista civica Chiamparino per il Piemonte del Sì, con il simbolo del Monviso, si colloca nella coalizione di centrosinistra e fa parte di una “rete civica” organizzata nelle otto province piemontesi.

Ambiente e montagna

Legge sul riuso edilizio, la riqualificazione e il recupero dell’edificato

La Legge regionale n.16/2018 è una prima risposta alla limitazione del consumo del suolo che introduce significative agevolazioni destinate ai Comuni e ai privati che intraprendono azioni di recupero e riutilizzo in aree urbane o agricole di edifici dismessi.  

Obiettivo: migliorare il patrimonio edilizio sul nostro territorio, recuperare e salvaguardare suolo, facilitare la riqualificazione del tessuto urbano di città degradate. 

Legge regionale n.16/2018

Piano paesaggistico regionale

Con l’approvazione del Piano Paesaggistico Regionale (approvato con DCR n. 233-35836 del 3 ottobre 2017), percorso avviato oltre 10 anni fa e finalmente concluso  è stata data una prima risposta alla richiesta di limitazione del consumo del suolo con norme specifiche che agevolano comuni e privati impegnati nel lavoro di valorizzazione e tutela del nostro territorio. Ad oggi sono circa 50 i Comuni che, con il supporto degli uffici regionali, hanno avviato le procedure di adeguamento al Ppr e sono circa 400 i Comuni che hanno presentato istanza ai fini dell’adeguamento stesso per l’ammissione a contributo ai sensi dell’articolo 4, comma 2, della legge regionale 30 aprile 1996, n.24 (Sostegno finanziario ai Comuni per l’adeguamento obbligatorio della strumentazione urbanistica).

Piano Paesaggistico Regionale

Attenzione alla salute dei cittadini e contrasto ai cambiamenti climatici

Oltre a creare una nuova struttura dedicata a “Progettazione strategica e Green Economy”, sono stati adottati il Piano regionale della Tutela delle acque (richiesto dall’Unione Europea per valutare la qualità della acque, salvaguardare il patrimonio sotterraneo e le falde acquifere, i fiumi e i laghi attraverso il controllo del rilascio delle acque sporche) per valutare la qualità delle acque, salvaguardare il patrimonio sotterraneo e le falde acquifere, i fiumi e i laghi e quello della Qualità dell’aria con oltre quaranta misure e azioni per contrastare l’inquinamento atmosferico in tutto il territorio regionale incidendo su mobilità, trasporti, energia, industria e agricoltura.

Tra le azioni concrete per supportare le politiche ambientali, si inserisce lo stanziamento di contributi per 9,4 milioni di euro per la modernizzazione del parco auto delle realtà produttive.

Piano tutele delle acque (PTA)

Qualità dell’aria

Qualità dell’aria: misure di piano

Tripletta sui rifiuti

Confermato il ruolo centrale dei Comuni nel sistema delle raccolte differenziate e reso più efficiente il sistema dei Consorzi, passati da 21 a 9 di dimensioni provinciali.

Piano regionale di gestione dei rifiuti (approvato con Deliberazione del Consiglio Regionale 140-14161 del 19 aprile 2016), il Piano per i rifiuti speciali (approvato con Deliberazione del Consiglio Regionale 253-2215 del 16 gennaio 2018) e la Legge quadro rifiuti (Legge regionale 10 gennaio 2018, n. 1), per una politica virtuosa che annulla una procedura d’infrazione europea in corso. Le nuove norme rispondono alle indicazioni Ue sul riuso, il riciclo e l’economia circolare.

Approvato il Piano amianto (approvato con Deliberazione del Consiglio Regionale 124-7279 del 01 marzo 2016) che prevede il censimento di tutti i manufatti pericolosi e il sostegno nei percorsi di bonifica e smaltimento.

Legge regionale 10 gennaio 2018, n. 1 – Norme in materia di gestione dei rifiuti e servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani”

Piano regionale amianto

E’ nato il nuovo parco del Monviso e le Alpi Marittime puntano all’Unesco

L’approvazione della nuova Legge di riordino dei parchi e delle aree protette piemontesi (Legge regionale 3 agosto 2015, n. 19), oltre a ridurre i costi di gestione, punta a creare soggetti capaci di potenziare le opportunità turistiche e di sviluppo sostenibile. Così sono nati il nuovo Parco del Monviso e il sostegno della Regione alla candidatura del Parco Alpi Marittime come patrimonio dell’Unesco. Un’opportunità in lo sviluppo della nostra Regione che quest’anno è stata inserita dalla prestigiosa rivista di viaggio “Lonely Planet” tra le dieci regioni assolutamente da visitare.

Legge di riordino dei parchi

Riqualificazione fiumi e laghi

La Giunta regionale ha finanziato, con oltre 4 milioni e mezzo di euro, progetti tesi a mantenere o recuperare il buono stato di qualità delle acque superficiali e sotterranee in conformità al Piano di gestione del distretto idrografico del fiume Po e del Piano di Tutela delle Acque.

I relativi bandi sono rivolti alle pubbliche amministrazioni e agli enti di gestione delle aree protette.

Il primo bando ha già finanziato progetti per oltre 1 milione e 200 mila euro.

Ecomusei

Approvata la legge “Riconoscimento degli ecomusei del Piemonte (Legge regionale n. 13 del 3 agosto 2018) allo scopo di rafforzare la natura interdisciplinare e trasversale di queste strutture e sostenere un modello attento alla tutela patrimonio culturale piemontese. Stanziati 510 mila euro per finanziare l’attività annuale di 19 Ecomusei

Legge regionale n. 13 del 3 agosto 2018

Banda larga

In 103 Comuni piemontesi sono già partiti i lavori per realizzare l’infrastruttura della Banda Ultra Larga nelle aree cosiddette “a fallimento di mercato”, nelle quali gli operatori privati non hanno programmato di investire. Entro fine 2020, tutti i Comuni piemontesi saranno connessi alla rete. L’investimento totale è di quasi 500 milioni di euro in tutto il Piemonte finanziato anche con fondi europei.

Operai Forestali

Dopo 8 anni sono riprese le assunzioni degli operai forestali della Regione Piemonte.

In questi cinque anni 471 operai forestali regionali hanno effettuato 3160 interventi, per un totale di 2.796.990 ore di lavoro sui sentieri per la manutenzione, pulizia, ripristino dei tracciati e prevenzione delle calamità naturali.

Unioni montane

La Regione ha sostenuto la nascita di 56 nuove Unioni Montane. Quasi tutte le vecchie Comunità Montane piemontesi sono state messe in liquidazione. Nel quinquennio sono stati stanziati circa 55 milioni di euro derivanti dal Fondo Montagna. Solo nel 2018 per le Unioni della Granda sono stati stanziati 1.013.473,98 euro.    

Sviluppo e sostegno delle terre alte

Solo nel 2018 destinato fondi per 1 milione e 220 mila euro (es. buono trasporto alunni residenti nei comuni montani, finanziamento di eventi che promuovono il territorio montano).

Scuole di montagna

La Regione Piemonte ha garantito alle Unioni Montane oltre 3 milioni di euro per il mantenimento dei plessi scolastici nelle aree montane. Una risposta concreta per garantire un servizio essenziale contro lo spopolamento della montagna.

Museo del tartufo

Finanziato un accordo di programma per 3 milioni di euro per la realizzazione di un Museo del Tartufo diffuso nei comuni di Montà, Alba e Roddi.

Associazioni fondiarie

Tra i più importanti provvedimenti di sviluppo la Regione Piemonte ha approvato, prima in Italia, la norma per favorire l’associazionismo fondiario (Legge regionale n. 21 del 02 novembre 2016 – Vigente dal 17/11/2017) per la valorizzazione dei terreni agricoli e forestali, ricomponendo le proprietà frammentate.

Legge regionale n. 21 del 02 novembre 2016

Legge contrasto agli incendi boschivi e Piano Foreste

Approvata una nuova Legge sugli incendi boschivi (Legge regionale 4 ottobre 2018, n. 15), predisposto il Piano Forestale Regionale 2017/2027 (approvato dalla Giunta Regionale con deliberazione 8-4585 del 23.01.2017) e semplificate le procedure dei tagli boschivi.

Legge su incendi boschivi

Piano Forestale Regione 2017/2027

Contributo Vigili del Fuoco Volontari del Piemonte

Stanziato 1 milione di euro, grazie ai risparmi dei costi della politica del Consiglio

Regionale, per la formazione ed attrezzatura dei Vigili del Fuoco volontari.

Protezione Civile

Oltre 13 milioni di euro di finanziamento al Sistema del volontariato di Protezione Civile per le attività emergenziali ed addestramento delle componenti del Servizio Nazionale. Il sistema rappresenta uno dei fiori all’occhiello del Dipartimento Nazionale ed è costituito da un sistema coordinato di associazioni di cui fanno parte anche 15.000 volontari. Ogni anno la Regione investe circa 3 milioni di euro per il funzionamento del sistema. Oltre alle attività di emergenza, i volontari durante le molte esercitazioni hanno effettuato operazioni di pulizia dei fiumi e manutenzione idraulica con finalità preventiva. L’evento alluvionale che ha colpito il Piemonte nell’autunno 2016 ha dato conferma che fare prevenzione paga.

Nel corso del quinquennio sono stati stanziati oltre 200 milioni di euro in interventi per il dissesto idrogeologico.

Protezione Civile in Piemonte

Nuovo sistema escursionistico piemontese e Cuneo Neve

La  riapertura del “Buco di Viso” (il primo traforo delle Alpi) e la firma dei protocolli d’intesa per la valorizzazione della Grande Traversata delle Alpi, per lo sviluppo e il potenziamento della Rete del patrimonio escursionistico regionale e per lo sviluppo e la promozione delle pratiche outdoor. 40 milioni di euro di fondi investiti, di cui 13 milioni di euro provenienti dall’attuale programmazione del PSR, 4.345 sentieri catalogati in Piemonte per un totale di 19.124 chilometri. Regione Piemonte coordinatore nel Pitem “Modelli integrati per il turismo outdoor nello spazio Alcotra M.I.T.O.” e predisposizione del disegno di legge “Valorizzazione del patrimonio outdoor del Piemonte”.

Con il Piano Neve sono stati programmati 31 milioni di euro di investimenti di cui 15 esclusivamente riservati alla Provincia di Cuneo, con particolare attenzione alle piccole stazioni.

Sistema neve

Concerto di Ferragosto

Il Concerto di Ferragosto, vetrina di promozione delle montagne cuneesi, grazie a un Accordo di programma tra enti territoriali e soggetti privati,in collaborazione con la Rai, è diventato un evento internazionale con oltre 2 milioni di spettatori.

Fondi europei

Sulle misure PSR delle Montagne e Foreste al 31 gennaio 2018 sono stati allocati l’84,46% delle risorse, pari a 226.467.442 di euro.
Dei 230 milioni di euro dei Fondi Alcotra che coinvolgono Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta per la parte italiana e per la Francia i dipartimenti dell’Haute-Savoie, Savoie, Hautes-Alpes, Alpes de Haute-Provence, Alpes Maritimes, ne sono stati allocati il 98% dei quali circa una sessantina in Piemonte.

I risultati più rilevanti della Giunta CHIAMPARINO

Il Bilancio

Debito ridotto del 21,5%

Abbiamo ereditato una situazione finanziaria di forte difficoltà con circa 8 miliardi di debiti su un bilancio di 11 miliardi di euro. Durante il mandato della Giunta Chiamparino è stato rimesso in ordine il bilancio operando tagli alle spese di funzionamento e ai costi della politica. Non sono stati più contratti nuovi mutui e tutti gli investimenti programmati sono stati realizzati con risorse regionali.

La Sanità

Con l'uscita dal piano di rientro, nuove assunzioni e investimento

La sanità rappresenta l’80% del bilancio regionale. A marzo 2017 il Piemonte è uscito dal piano di rientro del debito sanitario cui era sottoposto dal 2010, al tempo dell’amministrazione di centrodestra. Rag- giunto questo obiettivo base, è stato possibile riparti- re con l’assunzione di medici e infermieri, rimoderna- re ospedali e fare investimenti in nuove strutture con 1.5 miliardi di euro di fondi messi a disposizione. Nei prossimi mesi si potrà quindi affrontare in modo concreto l’abbattimento delle liste d’attesa. 

Elezioni Regionali 2019

Alberto Valmaggia: “E’ stata una bella e coinvolgente esperienza”

“E’ stata una bella e coinvolgente esperienza, vissuta intensamente. In questi ultimi cinque anni, in Regione si sono ottenuti risultati importanti e significativi per il futuro del Piemonte nei settori di cui mi sono occupato personalmente come l’Ambiente, la Montagna e l’Urbanistica. Ringrazio tutti coloro che mi hanno affiancato in questi anni, tutti gli elettori […]
Continua...

Appello al voto: Domenica 26 maggio scegli di dire Sì

Appello al voto: Domenica 26 maggio scegli di dire Sì
Continua...

Valeria Anfosso, candidata della lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”

Abbiamo incontrato Valeria Anfosso, candidata alle prossime elezioni Regionali con la lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”, gruppo di cui fa parte l’assessore Alberto Valmaggia. Ortottista presso gli ospedali di Mondovì e Ceva, la Anfosso vanta una lunga esperienza politico-amministrativa in Val Tanaro ed è stata sindaco di Garessio.  Quali sono i punti di […]
Continua...

Alberto Valmaggia: “Nel 2014 abbiamo ereditato un ente sull’orlo del dissesto, ma giorno dopo giorno, lo abbiamo riportato sulla giusta rotta”

Alberto Valmaggia, classe 1959, è stato sindaco di Cuneo dal 2002 al 2012. Nel maggio 2014, con oltre 7.000 preferenze (il più votato in provincia), è stato eletto consigliere regionale nella lista “Chiamparino per il Piemonte”, diventando, poi, a giugno, assessore per l’Ambiente, l’Urbanistica, la Programmazione territoriale e paesaggistica, lo Sviluppo della montagna, le Foreste, […]
Continua...

Federico Borgna si schiera con Sergio Chiamparino e sostiene la Lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”

Il prossimo 26 maggio è una data importante per l’Europa, l’Italia e il nostro Piemonte, lei come la legge?   “Si tratta di un appuntamento cruciale. L’Europa è ad un bivio tra forze sovraniste che vogliono tornare indietro ai confini nazionali e forze che credono negli Stati Uniti d’Europa ma che vogliono cambiare l’Europa da protagonisti. […]
Continua...

L’Assessore Alberto Valmaggia: “La provincia di Cuneo, modello virtuoso nella gestione dei rifiuti”

“I risultati della raccolta rifiuti in provincia di Cuneo parlano chiaro, nel 2017 la Granda ha raggiunto il 65,2% di differenziata, superando l’obiettivo fissato dal Piano regionale. Numeri importanti, che premiano il lavoro portato avanti da sindaci, amministratori, consorzi e aziende locali, ma anche l’impegno dell’amministrazione regionale che, in questi cinque anni di mandato, ha […]
Continua...
scroll to top