#Concertoferragosto2018

cof

Oggi si è svolto con un grande successo di pubblico la 38^ Edizione del Concerto di Ferragosto. Una bellissima giornata dove si sono coniugate musica ed ambiente, arte e natura.  La colonna sonora di questa edizione scelta dal Maestro Oddone, è stata la “Onu Marsch” riconoscimento internazionale a quest’appuntamento che ha voluto promuovere valori di unità, fratellanza e solidarietà. Bellissima la location scelta, bene la logistica. Solo il Re di Pietra, atteso fin all’ultimo, non si è presentato,  nascosto tra le nuvole. Sarà un motivo in più per ritornare ancora su queste montagne.

Abbiamo vissuto intense emozioni grazie alla straordinaria bravura dell’Orchestra Bruni Città di Cuneo. insieme al Presidente Sergio Chiamparino, al Presidente della Provincia Federico Borgna al Presidente del Parco Monviso  GianFranco Marengo ed al Presidente dell’Unione montana Mario Anselmo ed ai numerosi Sindaci della Valle Po.

Ottima come sempre la conduzione della RAI con il bravissimo giornalista Francesco Marino coadiuvato da Chiara Pottini e Alberto Gedda. Il grande vincitore è stato il pubblico che è salito fino ai quasi 2000 metri di Pian Croesio ordinato e preciso come capita alle persone che amano la montagna. Veramente un colpo d’occhio stupendo con oltre 12.000  persone attente ed entusiaste.

Durante la diretta Francesco Marino ha rinnovato più volte un pensiero ai fratelli liguri così legati al Piemonte che ieri hanno avuto questa immane tragedia ed un commosso ricordo a Gianfranco Bianco anche nelle parole del Presidente Chiamparino.

Colgo l’occasione per un mio personale ringraziamento, oltre a tutti gli organizzatori e dipendenti del Parco e dell’Unione Montana,   ai centinaia di volontari della Protezione civile, AIB, Soccorso Alpino, Carabinieri in Congedo, Croce Rossa, Misericordie che in silenzio hanno lavorato affinché anche questa edizione venisse archiviata come una di quelle da incorniciare.

La Regione Piemonte ed in particolare l’Assessorato che ho l’onore di guidare,  in sinergia con tanti altri enti e Fondazioni bancarie hanno fatto crescere questo evento che è diventato, soprattutto negli ultimi anni,  uno strumento straordinario per la valorizzazione e la promozione della montagna piemontese.

Grazie di cuore a tutti e….. appuntamento al prossimo anno.

Alberto Valmaggia

scroll to top