News dal territorio
Monviso in Movimento riparte dai giovani con uno sguardo attento…Alberto Valmaggia: “E’ stata una bella e coinvolgente esperienza”Alberto Valmaggia: “Nel 2014 abbiamo ereditato un ente sull’orlo del…Federico Borgna si schiera con Sergio Chiamparino e sostiene la…1 milione di euro per il rinnovo dei veicoli inquinanti…L’Assessore Alberto Valmaggia: “La provincia di Cuneo, modello virtuoso nella…Federico Borgna: “Il 26 maggio diciamo due sì, uno alla…Andrea Olivero sostiene la Lista Chiamparino per il Piemonte del…“Non dobbiamo tornare indietro, ma andare avanti”Piemonte 1° in Italia nella gestione dei fondi della Cooperazione…“Una montagna di opportunità” a Paesana con la lista Chiamparino…A Roma con gli assessori delle Regioni del Bacino Padano3 milioni di euro di contributo per la stesura dei…Nuovo contratto dei Forestali della Regione: soddisfazione da parte dei…2 milioni e 400 mila euro di nuove risorse per…Approvato il piano straordinario di interventi di ripristino del territorioOltre 17 milioni di euro dalla Regione per garantire il…Nuove risorse della Regione ai Vigili del Fuoco VolontariCampeggio libero, per la prossima stagione estiva non cambierà nullaC’è la nuova legge regionale per la MontagnaÈ pronta la Lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”Approvati i criteri per l’assegnazione di contributi per l’efficientamento energetico…Enrico Tesio candidato della lista “Chiamparino per il Piemonte del…Valeria Anfosso candidata per la Lista “Chiamparino per il Piemonte…Approvata la nuova Legge in materia di tutela, valorizzazione e…Franco Demaria candidato con la lista “Chiamparino per il Piemonte…Approvato il nuovo Piano regionale di Qualità dell’Aria, documento programmatico…Dalla Regione 2 milioni e 50 mila euro per rimuovere…Assegnati 2 milioni e mezzo di euro per tutte le…Visita alle istituzioni europee di StrasburgoFirmato l’accordo preliminare per il rinnovo del contratto integrativo regionale…Emergenza incendi, grazie ai volontari Aib e a tutto il…La Regione Piemonte premiata a Roma per le Associazioni FondiarieApprovata la legge regionale che istituisce circa 10mila ettari di…Indennità compensativa: stanziati 22 milioni di euro in più di…Forestali Regionali, gli interventi più significativi del 2018 nelle Valli…Operai forestali al lavoroMonviso in Movimento lancia 14 Comitati del SìEletto il nuovo direttivo di Monviso in MovimentoIl Gal “Tradizione delle Terre Occitane” presenta due anni di…Definiti i criteri per la concessione di nuovi contributi ai…Approvata la Carta Etica della montagnaApprovato il Protocollo d’Intesa per la la messa in sicurezza…La Regione riconosce un contributo per ogni pianta da tarfuto…Presentato il Calendario Outdoor della Regione PiemonteLa Regione sostiene con 35 mila euro la candidatura delle…Incontro di Monviso in Movimento a 100 anni dall’appello “A…Un milione di euro alle Unioni Montane, collinari e di…Forestali della Regione al lavoro a SampeyreDalla Regione risorse a favore delle Associazioni FondiarieAppello al voto: Domenica 26 maggio scegli di dire SìValeria Anfosso, candidata della lista “Chiamparino per il Piemonte del…

Incontro di Monviso in Movimento a 100 anni dall’appello “A tutti gli uomini liberi e forti…”

Il 18 gennaio, a Cuneo, l’ex viceministro Andrea Olivero, l’assessore regionale Alberto Valmaggia e il giornalista Giorgio Aimetti, parleranno del manifesto lanciato, nel 1919, dalla Commissione del Partito Popolare guidata da don Sturzo

“A tutti gli uomini liberi e forti, che in questa grave ora sentono alto il dovere di cooperare ai fini superiori della Patria, senza pregiudizi né preconcetti, facciamo appello perché uniti insieme propugnino nella loro interezza gli ideali di giustizia e libertà”.

Iniziava così, un secolo fa, il 18 gennaio 1919, l’Appello ai “liberi e forti”lanciato dalla Commissione del Partito Popolare, guidata da don Luigi Sturzo, a quanti, “uomini moralmente liberi e socialmente evoluti”, erano disposti a impegnarsi nel sostenere un progetto politico e sociale per l’Italia all’indomani della Prima Guerra Mondiale.  Un testo che ha segnato profondamente la storia politica del Novecento nel nostro Paese e la partecipazione dei cattolici alla costruzione del bene comune. Permettendo di cogliere il contributo che la fede cristiana ha dato e continua a dare nella realizzazione di una società migliore superando tutte le differenze e gli interessi di parte.“I “liberi e forti” sanno riconoscere i loro limiti e aprire spazi affinché i singoli e i gruppi – tutti, nessuno escluso – possano crescere grazie a una progressiva assunzione di responsabilità nella costruzione del bene comune. L’autorità così concepita non coincide con il potere”.  

Un manifesto che rappresenta ancora oggi una pietra miliare nella storia del cristianesimo sociale italiano. Con un forte passaggio legato all’esigenza di creare una “Società delle Nazioni”senza chiudersi dietro a barriere e appartenenze. Un richiamo lungimirante rispetto al dibattito sull’attuale cammino e futuro dell’Unione Europea. 

A 100 anni esatti da quell’Appello, l’Associazione Monviso in Movimento e la lista Chiamparino per il Piemonte organizzano, venerdì 18 gennaio 2019, alle 20.45, nelle sede di via Roma, 56, a Cuneo, l’incontro “L’eredità di don Sturzo-A tutti gli uomini liberi e forti”.

A introdurre i lavori sarà l’ex viceministro e già presidente nazionale delle Acli, Andrea Olivero. Il giornalista Giorgio Aimetti curerà l’analisi storico politica dell’Appello. Le conclusioni toccheranno all’assessore regionale e presidente di Monviso, Alberto Valmaggia.   

scroll to top