News dal territorio
Monviso in Movimento riparte dai giovani con uno sguardo attento…Alberto Valmaggia: “E’ stata una bella e coinvolgente esperienza”Alberto Valmaggia: “Nel 2014 abbiamo ereditato un ente sull’orlo del…Federico Borgna si schiera con Sergio Chiamparino e sostiene la…1 milione di euro per il rinnovo dei veicoli inquinanti…L’Assessore Alberto Valmaggia: “La provincia di Cuneo, modello virtuoso nella…Federico Borgna: “Il 26 maggio diciamo due sì, uno alla…Andrea Olivero sostiene la Lista Chiamparino per il Piemonte del…“Non dobbiamo tornare indietro, ma andare avanti”Piemonte 1° in Italia nella gestione dei fondi della Cooperazione…“Una montagna di opportunità” a Paesana con la lista Chiamparino…A Roma con gli assessori delle Regioni del Bacino Padano3 milioni di euro di contributo per la stesura dei…Nuovo contratto dei Forestali della Regione: soddisfazione da parte dei…2 milioni e 400 mila euro di nuove risorse per…Approvato il piano straordinario di interventi di ripristino del territorioOltre 17 milioni di euro dalla Regione per garantire il…Nuove risorse della Regione ai Vigili del Fuoco VolontariCampeggio libero, per la prossima stagione estiva non cambierà nullaC’è la nuova legge regionale per la MontagnaÈ pronta la Lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”Approvati i criteri per l’assegnazione di contributi per l’efficientamento energetico…Enrico Tesio candidato della lista “Chiamparino per il Piemonte del…Valeria Anfosso candidata per la Lista “Chiamparino per il Piemonte…Approvata la nuova Legge in materia di tutela, valorizzazione e…Franco Demaria candidato con la lista “Chiamparino per il Piemonte…Approvato il nuovo Piano regionale di Qualità dell’Aria, documento programmatico…Dalla Regione 2 milioni e 50 mila euro per rimuovere…Assegnati 2 milioni e mezzo di euro per tutte le…Visita alle istituzioni europee di StrasburgoFirmato l’accordo preliminare per il rinnovo del contratto integrativo regionale…Emergenza incendi, grazie ai volontari Aib e a tutto il…La Regione Piemonte premiata a Roma per le Associazioni FondiarieApprovata la legge regionale che istituisce circa 10mila ettari di…Indennità compensativa: stanziati 22 milioni di euro in più di…Forestali Regionali, gli interventi più significativi del 2018 nelle Valli…Operai forestali al lavoroMonviso in Movimento lancia 14 Comitati del SìEletto il nuovo direttivo di Monviso in MovimentoIl Gal “Tradizione delle Terre Occitane” presenta due anni di…Definiti i criteri per la concessione di nuovi contributi ai…Approvata la Carta Etica della montagnaApprovato il Protocollo d’Intesa per la la messa in sicurezza…La Regione riconosce un contributo per ogni pianta da tarfuto…Presentato il Calendario Outdoor della Regione PiemonteLa Regione sostiene con 35 mila euro la candidatura delle…Incontro di Monviso in Movimento a 100 anni dall’appello “A…Un milione di euro alle Unioni Montane, collinari e di…Forestali della Regione al lavoro a SampeyreDalla Regione risorse a favore delle Associazioni FondiarieAppello al voto: Domenica 26 maggio scegli di dire SìValeria Anfosso, candidata della lista “Chiamparino per il Piemonte del…

Nuove farmacie <br>in Provincia

Sul Bollettino ufficiale della Regione è stata pubblicata la graduatoria del concorso pubblico straordinario per l’insediamento, sul territorio piemontese, di 147 nuove farmacie private. Il procedimento era stato bandito a fine 2012 in attuazione della legge che aveva convertito il decreto Monti, con l’obiettivo di estendere il servizio nelle zone sprovviste e favorire le possibilità occupazionali per i giovani farmacisti: questi ultimi anche associati. Il bando si era aggiunto a quello ordinario emanato nel 2010 dalla stessa Regione. Ad  oggi, pur tenendo conto dell’elevato numero di Comuni presenti nell’area piemontese, si è comunque raggiunto il massimo di nuove strutture inseribili.
La documentazione completa della graduatoria è visionabile on line sul sito della Regione Piemonte. 

In provincia di Cuneo sono state autorizzate 32 nuove strutture


Acceglio: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale. 


Borgomale: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Casteldelfino: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Cravanzana: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Gorzegno: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Marsaglia: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Mombarcaro: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Nucetto: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Pezzolo Valle Uzzone: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Priero: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Roddino: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Sinio: 1 sede vacante.  Zona: intero territorio comunale.


Somano: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Stroppo: 1 sede vacante. Zona: intero territorio comunale.


Alba: 1 sede di nuova istituzione. Zona: territorio delimitato dall’ex canale Enel, nuova strada di Prg tra la rotonda delle vigne e corso Europa, tratto di corso Europa fino all’incrocio di via F. Centro, via F. Centro, strada Cauda, strada S. Rosalia fino al confine del Comune di Alba sulla strada Provinciale n. 32 Alba-Diano, confine comunale.


Bagnolo Piemonte: 1 sede di nuova istituzione. Zona: arrivando da Barge, parte a monte della strada provinciale Barge-Bagnolo; parte nord ovest, a partire sempre dalla strada provinciale (corso Vittorio Veneto), parte a ovest da via Marconi; parte a nord e nord-ovest della provinciale Bagnolo-Cavour. 


Borgo San Dalmazzo: 1 sede vacante. Zona: Nord-confine Comune di Cuneo, viale Mistral, via Grandi, attraversamento statale n. 20 Colle di Tenda, strada consortile Consorzio Smaltimento Rifiuti Solidi urbani, confine Comune di Cuneo fino al greto del Fiume Stura. Ovest-greto fiume Stura e confine con il Comune di Vignolo.  Sud-strada provinciale per Vignolo, via Tetto  Mantello, via Pedona, via Cervino, via Ambovo, via Aosta, via Adige, attraversamento corso Barale, attraversamento via Villar, via Piave, attraversamento via Po, attraversamento via Vecchia di Cuneo, via Sant’Andrea, fino al greto del torrente Gesso. Est-greto torrente Gesso confine Comune di Boves.

Borgo San Dalmazzo: 1 sede nuova istituzione. Zonafrazione Beguda.


Boves: 1 sede di nuova istituzione. Zona frazione Fontanelle.


Bra: 1 sede di nuova istituzione.  Zonafrazione Bandito.

Bra: 1 sede di nuova istituzione. Zonafrazione Pollenzo.


Canale: 1 sede di nuova istituzione. Zonafrazione S. Defendente-Valpone.


Cherasco: 1 sede di nuova istituzione (l’atto comunale di individuazione è impugnato  davanti al Tar del Piemonte). Zonaporzione del concentrico di Cherasco capoluogo.


Cuneo: 1 sede di nuova istituzione. Zona: delimitata dal fiume Stura, corso Dante (e suo naturale proseguimento fino al fiume Stura), corso IV Novembre, piazzale della Libertà lato Ovest, corso Monviso, via Monte Zovetto, via Bassignano, corso Santorre di Santarosa, via XX Settembre, corso G. Ferraris, via Bassignano, via San Giovanni Bosco, via Giotto (e suo naturale proseguimento fino al fiume Stura).

Cuneo: 1 sede di nuova istituzione. Zona: frazioni di Spinetta, Madonna delle Grazie, Bombonina, Roata Canale e Tetti Pesio.

Cuneo: 1 sede di nuova istituzione. Zona: frazioni di Cerialdo, Passatore, San Pietro del Gallo, Roata Rossi e San Benigno.


Feisoglio: 1 sede vacante-indennità d’avviamento dovuta. Zona intero territorio comunale.


Fossano: 1 sede di nuova istituzione. Zona: località di Murazzo, Piovani, Maddalene, San Vittore e  Mellea, confinanti con i Comuni di Sant’Albano Stura, Montanera, Centallo, Villafalletto e Savigliano.


Montaldo di Mondovì: 1 sede vacante-indennità d’avviamento dovuta. Zona intero territorio comunale.


Peveragno: 1 sede di nuova istituzione. Zonaconcentrico a una distanza di 200 metri dall’attuale farmacia.


Piobesi d’Alba: 1 sede di nuova istituzione. Zonaconcentrico.


Villanova Mondovì: 1 sede di nuova istituzione (l’atto comunale di individuazione è impugnato davanti al Tar del Piemonte). Zona: località Villavecchia, Branzola, Garavagna, Paganotti, Roracco, Madonna del Pasco, San Grato, Eula, e parte del capoluogo delimitata da (viabilità compresa, lato destro e sinistro): tratto di via Roccaforte (da San Nicolao all’incrocio di via L. Eula), via L. Eula, via Roma, via XX Settembre, tratto di via Torino (da via XX Settembre a strada F.lli Biscia), tratto strada F.lli Biscia (da incrocio con via XX Settembre e incrocio corso Europa), tratto di corso Europa (da incrocio con via F.lli Biscia a incrocio con via Garombasso), tratto di via Garombasso (da incrocio con corso Europa a via degli Eula), via degli Eula.

scroll to top