News dal territorio
Alberto Valmaggia: “Nel 2014 abbiamo ereditato un ente sull’orlo del…Federico Borgna si schiera con Sergio Chiamparino e sostiene la…1 milione di euro per il rinnovo dei veicoli inquinanti…L’Assessore Alberto Valmaggia: “La provincia di Cuneo, modello virtuoso nella…Federico Borgna: “Il 26 maggio diciamo due sì, uno alla…Andrea Olivero sostiene la Lista Chiamparino per il Piemonte del…“Non dobbiamo tornare indietro, ma andare avanti”Piemonte 1° in Italia nella gestione dei fondi della Cooperazione…“Una montagna di opportunità” a Paesana con la lista Chiamparino…A Roma con gli assessori delle Regioni del Bacino Padano3 milioni di euro di contributo per la stesura dei…Nuovo contratto dei Forestali della Regione: soddisfazione da parte dei…2 milioni e 400 mila euro di nuove risorse per…Approvato il piano straordinario di interventi di ripristino del territorioOltre 17 milioni di euro dalla Regione per garantire il…Nuove risorse della Regione ai Vigili del Fuoco VolontariCampeggio libero, per la prossima stagione estiva non cambierà nullaC’è la nuova legge regionale per la MontagnaÈ pronta la Lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”Approvati i criteri per l’assegnazione di contributi per l’efficientamento energetico…Enrico Tesio candidato della lista “Chiamparino per il Piemonte del…Valeria Anfosso candidata per la Lista “Chiamparino per il Piemonte…Approvata la nuova Legge in materia di tutela, valorizzazione e…Franco Demaria candidato con la lista “Chiamparino per il Piemonte…Approvato il nuovo Piano regionale di Qualità dell’Aria, documento programmatico…Dalla Regione 2 milioni e 50 mila euro per rimuovere…Assegnati 2 milioni e mezzo di euro per tutte le…Visita alle istituzioni europee di StrasburgoFirmato l’accordo preliminare per il rinnovo del contratto integrativo regionale…Emergenza incendi, grazie ai volontari Aib e a tutto il…La Regione Piemonte premiata a Roma per le Associazioni FondiarieApprovata la legge regionale che istituisce circa 10mila ettari di…Indennità compensativa: stanziati 22 milioni di euro in più di…Forestali Regionali, gli interventi più significativi del 2018 nelle Valli…Operai forestali al lavoroMonviso in Movimento lancia 14 Comitati del SìEletto il nuovo direttivo di Monviso in MovimentoIl Gal “Tradizione delle Terre Occitane” presenta due anni di…Definiti i criteri per la concessione di nuovi contributi ai…Approvata la Carta Etica della montagnaApprovato il Protocollo d’Intesa per la la messa in sicurezza…La Regione riconosce un contributo per ogni pianta da tarfuto…Presentato il Calendario Outdoor della Regione PiemonteLa Regione sostiene con 35 mila euro la candidatura delle…Incontro di Monviso in Movimento a 100 anni dall’appello “A…Un milione di euro alle Unioni Montane, collinari e di…Forestali della Regione al lavoro a SampeyreDalla Regione risorse a favore delle Associazioni FondiarieAppello al voto: Domenica 26 maggio scegli di dire SìValeria Anfosso, candidata della lista “Chiamparino per il Piemonte del…

Un volto nuovo nella politica: Enrico Tesio

Enrico Tesio

Arriva dalla società civile, dal mondo dell’impresa e dal settore agricoltura Enrico Tesio candidato per la Lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”. Quarantenne veterinario, laureato con il 110 e lode e dignità di stampa con una tesi sulla comunicazione acustica della marmotta alpina e con un Master di primo livello in Management dell’impresa cooperativa, Tesio lavora come libero professionista nel settore della zootecnia biologica in molte aziende della pianura saviglianese e fossanese. 

È presidente della cooperativa agricola “La Sorgente” di Saluzzo ed ha una lunga esperienza nel mondo cooperativo in Italia e all’estero e nell’ultimo anno sta collaborando ad un allevamento di grilli.

Ci racconti qualcosa di lei, oltre all’attività lavorativa.

“Sono sposato con Roberta, odontoiatra ed ho tre figli Nicolò, Francesco e Leonardo. Sono appassionato di sport e nel tempo libero alleno i ragazzi dell’Atletica Moretta e dell’Atletica Piemonte in collaborazione con l’Atletica Fossano, specialità corsa ad ostacoli”.

Come è arrivata questa candidatura?

“La politica mi ha sempre appassionato e la seguo con attenzione. Così, dopo aver sottoscritto il Manifesto del Sì del Presidente Chiamparino, ho dato la mia disponibilità a portare le mie esperienze lavorative e professionali a disposizione della Lista. Sono alla prima esperienza in politica, ma vorrei portare il mio contributo e in particolare quello del mondo agricolo, che ritengo debba essere rappresentato da persone che conoscano le tematiche del settore. Stiamo vivendo tempi straordinari e voglio impegnarmi per giocare la partita in prima persona, per il futuro dei miei figli e delle nostre comunità”.

Come sta andando questa avventura?

“Mi sto rendendo conto di quante straordinarie persone mi vivano accanto in famiglia e nella comunità. Senza che io chiedessi nulla, è nato spontaneamente, intorno alla mia candidatura, un comitato elettorale decisamente battagliero”.

Cosa pensa di portare come esperienza?

“La mia candidatura rappresenta anche l’impegno del mondo imprenditoriale e delle persone che hanno voglia di fare. Serve una burocrazia che sostenga, sia sinergica e non ostacoli il lavoro ed una maggior autonomia regionale. Credo che ci vogliano più Piemonte e più Europa, meno sovranismo, più autorevolezza e credibilità”. 

Qual è il giudizio su questa Giunta Regionale?

“Credo che la sfida più importante di questa Giunta regionale sia stata vinta: mettere in ordine i conti di una Regione ereditata in bancarotta. In ambito sanitario ad esempio si è passati dal baratro, al gradino più alto del podio tra le regioni italiane per i servizi erogati. Una sfida quasi impossibile vinta con tenacia, perseveranza e senso del dovere. Solo questo obiettivo ottenuto meriterebbe la riconferma, adesso ci sono da raccogliere i frutti di questo lavoro perché senza i conti in ordine non c’è sanità, non c’è lavoro, non c’è sociale, non c’è cultura…. Per cui dico Chiamparino bene, bravo, bis”. 

scroll to top