Valeria Anfosso candidata per la Lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”

Arriva dalla Val Tanaro l’annuncio della candidatura della quarta componente della lista “Chiamparino per il Piemonte del Sì”. Valeria Anfosso vive a Garessio e lavora come Ortottista riabilitatore visivo presso gli Ospedali di Ceva e Mondovì.

Nel suo brillante curriculum amministrativo spicca l’esperienza di Sindaco di Garessio dal 2004 al 2009. Una passione, quella politica ereditata dalla sua famiglia di origine, nota per il suo impegno antifascista e sindacale.

Una candidatura femminile che mette al centro l’attenzione per il territorio. Oggi oltre alla sua attività lavorativa in campo sanitario, è Presidente del Centro Studi Garexium, associazione che si fonda su principi di solidarietà sociale e che ha come obiettivo la promozione delle attività culturali a Garessio ed in Val Tanaro.

Sono onorata di questa candidatura nella lista del Presidente Chiamparino per rappresentare un territorio che va dal monregalese al cebano all’Alta Langa dove ci sono le radici di una parte della mia famiglia – spiega la Anfosso -. Un territorio splendido, ma anche fragile che merita una grande attenzione dalle politiche regionali sia per i servizi sia per le infrastrutture. Porterò il mio contributo e la mia esperienza nel campo sanitario e negli enti locali. Il centrosinistra in Regione in questi anni ha lavorato bene invertendo una rotta che ci aveva portati sull’orlo del baratro. Dobbiamo continuare su questa strada”.

La candidatura di Valeria Anfosso punta ad unire l’area moderata e progressista, fortemente ancorata nel campo del centrosinistra, con l’ambizione di costruire una rete di persone, associazioni, partiti e movimenti politici, aperta al territorio, per un progetto che vada ben oltre le prossime elezioni regionali.

scroll to top